Il Palazzo Lodron

La famiglia Lodron, venuta dalla Vallagarina nel 1456 si è stabilita sulla Destr’Adige. Da allora hanno avuto un ruolo importante nella storia della regione.

Il Palazzo Lodron di Nogaredo è citato per la prima volta nel 1553. Una scritta sopra il portale d'ingresso attesta che il Palazzo, situato in mezzo agli vigneti Trentini, fù edificato su preesistenze da Nicoló Conte Lodron nel 1593. L'ingresso nobile del palazzo è sormontato da una statua in pietra calcarea che rappresenta un alto ufficiale imperiale in armatura, con ogni evidenza lo stesso Nicolò. Dall'entrata si accede alle stanze private, alla capella e alla sala d’armi che immette a sua volta nelle varie stanze adibite a residenza. Il bellissimo piazzale interno con la fontana a leone invita a sostare sotto i ciliegi.